Un ottimo investimento per la Tua crescita professionale


ll Master in Project Management e Gestione dell’Innovazione dell’Università degli Studi di Padova si avvia al quattordicesimo anno di programmazione.
Il progetto formativo, altamente professionalizzante, è concepito per accogliere persone con diversa provenienza culturale ed esperienza lavorativa.
La qualità e l’esperienza dei docenti, la forte interattività delle attività formative, il clima collaborativo tra gli allievi sono gli elementi di forza di questo Master. 
Con questo Master l’Università degli Studi di Padova vuole contribuire allo sviluppo delle imprese del territorio e dal 2016 anche allo sviluppo organizzativo ed all’innovazione in ambito socio-sanitario.


Conoscenza pratica ed applicata

Il Master offre strumenti teorici e pratici di Project Management che possono essere immediatamente applicati alla propria realtà lavorativa. Consente di declinare la gestione dei progetti e la gestione dell’innovazione in contesti settoriali anche molto differenziati.

Multisettorialità

Il Master è un’occasione per uscire da schemi e logiche consolidate e vedere i problemi da prospettive diverse. Un Master aperto ad ogni tipo di background formativo e culturale, per “fermarsi a pensare” e trovare risposte più efficaci.

Relazioni che durano nel tempo

Il Master è un’esperienza di gruppo, fatta di persone che condividono un tratto di strada e spesso un obiettivo comune.


La certificazione PMP (Project Management Professional) è la credenziale più riconosciuta e apprezzata nel Project Management. Nel mondo ci sono attualmente più di 500.000 PMP certificati di cui oltre 4.500 in Italia. Alcune imprese stanno adottando la certificazione PMP per migliorare la gestione dei propri progetti e presentarsi meglio sul mercato. Il Master PMGI permette di ottenere uno dei requisiti indispensabili per conseguire la certificazione PMP.

A chi è rivolto

Il Master PMGI è frequentato da donne e uomini con background ed esperienze professionali diverse, tutti motivati a migliorare le loro competenze. Persone mosse da una grande passione e determinazione nel raggiungere i propri obiettivi. Il tratto comune delle/i candidate/i è l'esigenza di acquisire strumenti concettuali e operativi per poter meglio operare in contesti dinamici sotto il profilo organizzativo e gestionale.


laurea in ingegneria: aerospaziale, bioingegneria, chimica, civile, delle comunicazioni, edile, elettrica elettronica, gestionale, informatica, meccanica

57%

formazione dei partecipanti

altre lauree: laurea in biologia, chimica, economia, filologia moderna, fisica, geologia, giurisprudenza, lettere e storia dell’arte, lingue, matematica, medicina, scienze della comunicazione, scienze politiche

43%

Contenuti del Master

Un percorso comune e due indirizzi specializzanti

Il Master offre contenuti e metodi riconducibili alla disciplina del Project Management ovvero pianificazione e controllo, analisi e gestione del rischio di progetto, analisi e gestione della qualità dei progetti, valutazioni economiche di progetto, organizzazione dei progetti, leadership e comportamento organizzativo.
Il Master fornisce inoltre strumenti concettuali per saper individuare, analizzare e successivamente gestire processi di innovazione e cambiamento.
Il Master è finalizzato a creare un’interazione tra docenti ed allieve/i in un approccio di apprendimento attivo. Il Master si avvale della testimonianza in aula di alcune/i imprenditrici/ori e top manager.



Percorso

comune

Il Master offre tutti gli elementi per una corretta impostazione di un progetto dal punto di vista gestionale ed organizzativo. L’approccio seguito è quello delle aree di conoscenza (Body of Knowledge) previste dal Project Management Institute (PMI).

Moduli
  • La disciplina del Project Management
  • Pianificazione e controllo dei progetti
  • La gestione dei rischi di progetto
  • La gestione della qualità nei progetti
  • La gestione economico-finanziaria nei progetti
  • L’organizzazione per il Project Management
  • Leadership e team building
  • La creatività
  • Information and communication technologies
  • Testimonianze di esperti
  • Indirizzo A

    Innovazione di prodotto e di servizio

    Il percorso esamina i processi di innovazione e lo sviluppo di nuovi prodotti, lo sviluppo e la generazione di nuove idee e la creatività. L’esperienza professionale dei docenti consente di esaminare i principali fattori abilitanti ed i fattori frenanti l'innovazione nelle imprese.

    Moduli
  • Strategie di innovazione
  • I processi e la gestione dell’innovazione
  • Testimonianze aziendali
  • Indirizzo B

    Innovazione nei servizi socio-sanitari

    Il percorso approfondisce il tema dell’innovazione in organizzazioni ad alta complessità, quali sono quelle socio-sanitarie, in un momento di forte cambiamento e ristrutturazione organizzativa.

    Moduli
  • Gestione del cambiamento
  • Sviluppo dei processi organizzativi
  • Misurazione delle performance
  • Iscrizione e date


    Requisiti

    Possono accedere candidate/i in possesso dei seguenti titoli:

  • tutte le lauree del vecchio ordinamento
  • tutte le classi di laurea triennale
  • tutte le classi di laurea specialistica e magistrale

  • La laurea può essere conseguita entro e non oltre la data di inizio del Master. Non è consentita la contemporanea iscrizione a più Master e la contemporanea iscrizione a Master e corsi di laurea, scuole di specializzazione, corsi di dottorato di ricerca.

    Date importanti

  • Domanda di preiscrizione: entro il 29/11/2016
    ore 12.30 chiusura procedura on line
    ore 13.00 consegna domanda cartacea

  • Pubblicazione graduatoria: 12/12/2016
  • Iscrizione: entro il 22/12/2016
  • Subentri: entro il 12/01/2017

  • Inizio del Master: 20/01/2017
  • Durata: 1 anno
  • Iscrizione e quota

    Totale: € 4.924,50

    • I rata: € 2.974,50
    • II rata: € 1.950,00
    Contributo di iscrizione per corsiste/i DAC LIST: € 1.824,50
    Contributo d'iscrizione per corsiste/i disabili: € 424,50

    Saranno accettate solo le domande inserite via web all'indirizzo www.uniweb.unipd.it stampate, firmate in originale e pervenute all'indirizzo indicato nel bando 2016/2017.
    Vai al Bando Master 2016/2017

    Posti disponibili

  • Numero minimo: 15
  • Numero massimo: 60
  • Max cittadini comunitari: 55
  • Max cittadini extracomunitari: 5
  • Posti in soprannumero: previsti per corsiste/i disabili (con grado di invalidità riconosciuta pari o superiore al 66%): 3
  • Frequenza

    Le lezioni sono svolte il venerdì pomeriggio (dalle 14.45 alle 18.45) ed il sabato mattina (dalle 9.00 alle 13.00).
    Ai partecipanti si richiede una frequenza obbligatoria per almeno il 70% delle ore di lezione.

    Valutazione

    La valutazione si basa su diversi elementi ed in primo luogo su un Project Work che ogni partecipante dovrà presentare alla fine del corso.

    Partners


    Il Master è promosso in collaborazione con vari enti territoriali e imprese.

    Cosa dicono gli ex-allievi del Master

    Un eccellente master, ottima organizzazione e logistica. Un percorso formativo completo che analizza il Project Management e l'innovazione a 360º applicati alla realtà Italiana. E’ stata una bella sorpresa trovarmi all'interno di un gruppo multidisciplinare dinamico e competente, nel quale lo scambio di esperienze ha arricchito i contenuti del corso.

    Andrea Garbin, Ingegneria Elettronica, Master 2004
    Quello che ho apprezzato maggiormente è la multidisciplinarietà e la partecipazione di persone con formazione diversa. E' stata un ottima occasione per capire l'importanza del lavoro di gruppo e della capacità di interpretare il contesto interno ed esterno per poter raggiungere un obiettivo.

    Arianna Casotto, Giurisprudenza, Master 2004
    Un master che consiglio a chi desidera razionalizzare ed ampliare il proprio modo di vedere il contesto lavorativo, l’organizzazione, la gestione delle relazioni con le persone. L’innovazione, tema strategico dei nostro tempo, deve sì scaturire dalla fervida mente degli imprenditori ma deve essere opportunamente gestita ed il Project Management è un eccellente modo per farlo.

    Matteo Apollonio, Ingegneria Elettronica, Master 2005
    Tramite il confronto con l’esperienza di manager provenienti da realtà dinamiche e diversificate, ho tratto spunti per riflettere sul processo di innovazione. I numerosi temi affrontati e l’interazione con gli altri partecipanti, portatori di diverse esperienze e conoscenze, mi è stato d’incentivo per continuare nel processo di miglioramento ed evoluzione professionale.

    Francesca Costantini, Scienze Statistiche ed Economiche, Master 2005
    Oggi so che l’unica vera fonte della forza di volontà è la voglia di crescere, la sete di conoscenza. Non l’ambizione, non la voglia di far carriera, non il “cartellino di presentazione”, ma il desiderio di conoscere cose nuove, di confrontarsi, di approfondire argomenti utili nella propria attività, scoprire esperienze altrui. L’incontro di persone con le stesse esigenze e gli stessi obiettivi lascia legami che si scoprono nel tempo profondi e duraturi.

    Francesca Scaglione, Scienze della Comunicazione, Master 2007
    Il Master è un investimento di tempo e di denaro che si ripagherà nel tempo grazie alle mille opportunità che il mondo del lavoro offre a chi si propone con la giusta preparazione. Un Master che offre una ottima preparazione ma che deve accompagnarsi a quella sete di conoscenza e di ricerca, alla voglia di raggiungere nuovi traguardi che contraddistingue i successi dei migliori.

    Michele Mattiolo, Ingegneria Meccanica, Master 2007
    Un master davvero innovativo nei contenuti e nella formula didattica. Ho apprezzato particolarmente l’articolazione didattica con lezioni di accademici, di professionals ma anche le testimonianze imprenditoriali di rilievo. L’approccio interdisciplinare, elemento su cui si fonda il Master, è anche l’elemento fondamentale del successo all’interno della società.

    Monica Stefanatto, Economia, Master 2008
    Mi sono detta: “perché non provare a cambiare, sfatare i soliti miti che vogliono uomini ingegneri in questi tipi di Master, imparare qualcosa di diverso che possa arricchire  il mio curriculum con l’interdisciplinarietà?”. E così la mia avventura è cominciata. La voglia di imparare, l’entusiasmo dei miei compagni e dei docenti hanno fatto sì che questo fosse un anno di grandi soddisfazioni!

    Ambra Favarin, Mediazione Linguistica e Culturale, Master 2009
    Il contatto con i compagni di corso di età e di estrazione professionale e culturale diversa, ha generato un scambio di idee continuo ed un confronto entusiasmante durante le lezioni. Il mio bilancio dell’anno di frequenza è un aggiornamento vero e a tutto tondo ed un’innovazione del mio modo di pensare e leggere la realtà lavorativa.

    Mara Semenzato, Ingegneria Elettronica, Master 2009
    Il Master è andato oltre le mie aspettative. La multidisciplinarietà degli argomenti trattati, l’elevato spessore professionale dei docenti, le testimonianze dirette di imprenditori e professionisti nei campi più disparati, l’eterogeneità delle esperienze professionali dei partecipanti, fanno di questo master un vero e proprio faro all’interno di un sistema economico e lavorativo che sta cambiando profondamente. Un’esperienza sicuramente impegnativa, che però consiglio a tutti coloro che vogliono essere protagonisti e non subire passivamente i cambiamenti.

    Attilio Bissoli, Ingegneria Elettronica, Master 2011
    La varietà degli argomenti trattati, la grande disponibilità dei docenti contribuisce notevolmente alla crescita professionale e umana di tutti gli allievi. Lo consiglio fortemente a tutti quelli che hanno intenzione di sviluppare la propria carriera orientandola verso la gestione di progetti, negli ambiti più disparati, con un approccio metodico e strutturato.

    Maurizio Marchini, Ingegneria Informatica, Master 2012
    Il valore di questo Master rappresenta risiede principalmente nell’altissima preparazione e grande disponibilità del personale docente, e nella ricchezza dei contenuti offerti. Non ho dubbi nel consigliare questo corso oltre a chi è occupato in ambito tecnico-ingegneristico anche a chi proviene da altre discipline.

    Mauro Pellegrin, Ingegneria Gestionale, Master 2012
    Ho trovato questo Master molto utile perché mi ha dato la possibilità di strutturare in maniera più consapevole i progetti. Credo che la frequenza di un Master simile possa fornire conoscenze e competenze indispensabili per impostare i propri progetti in maniera più efficace ed efficiente, con un approccio più preciso e attento all’intero loro ciclo di vita, in qualsiasi ambito professionale ci si trovi a lavorare.

    Elsa Ganassini, Giurisprudenza, Master 2013
    Volevo cambiare approccio, uscire dai classici percorsi sanitari e avventurarmi lungo una nuova strada. Ho scelto il master in Project Management e Gestione dell’innovazione. Il Master mi ha offerto la capacità di leggere gli stessi fenomeni conosciuti da tempo, attraverso una chiave di lettura diversa, più completa e adeguata. Ho già consigliato questo Master a chi mi ha chiesto come sia stata la mia esperienza. Lo consiglio inoltre a tutti coloro che condividono questo pensiero di Albert Einstein “We cannot solve our problems with the same thinking we used when we created them”.

    Achille Di Falco, Scienze infermieristiche, Master 2014


    Unipd and Master PMGI